IFAO OPEN MIC @ TROPICANA – 27 Febbraio 2015

BannerFB27febIFAO Open Mic è un evento musicale, sociale e culturale dove ogni artista può proporsi, esibirsi e confrontarsi col pubblico presente formato da artisti, nuove leve ed amanti della musica e dell’arte.

Ci si iscrive  via mail.
Ci si potrà esprimere per circa 10 minuti.
Oltre ai musicisti il palco è aperto a giocolieri, attori, poeti, mimi e ad ogni forma d’arte.

Gli strumenti li porta IFAO: ci sarà un piano digitale con microfono, una postazione con chitarra acustica e microfono e se poi qualcuno vuole aggiungere il proprio strumento, prenda contatti con noi.

Un modo per passare una piacevole serata insieme in compagnia della musica, di IFAO, dei giovani talenti e dello staff del Tropicana di Bari.

 

Performance ammesse:
– piano solo;
– chitarra solo;
– piano e voce;
– chitarra e voce;
– base musicale preregistrata e voce;
– duetti (piano, chitarra e due voci);
– spettacoli di giocoleria su base musicale;
– video performance;
– recitazione;
– mimo.

 

Ci vediamo il 27 Febbraio al Tropicana di Bari.

 

L’iscrizione all’IFAO Open Mic è totalmente gratuita.

Invia la tua richiesta di partecipazione all’indirizzo:
con:
la fotocopia della tua carta di identità;
(se  sei minorenne anche quella di un genitore, ma non è necessario alcun documento se sei iscritto a IFAO)
una tua foto;
(che ci serve per pubblicizzarti quindi manda una che ti piace);
la descrizione della tua performance;
il titolo e il nome degli autori dei brani che vuoi eseguire
(che ci servono per la SIAE).
IFAO si riserva il diritto di selezione.
Infoline: 349.6538380

 

Le prenotazioni per essere il pubblico di questo evento si possono effettuare direttamente allo 080,2080015 (Tropicana)

8 thoughts on “IFAO OPEN MIC @ TROPICANA – 27 Febbraio 2015

  • FELICI DI COMUNICARE IL PRIMO ARTISTA ISCRITTO ALL’ IFAO OPEN MIC del 27febbraio2015:

    Raffaele Montelli in arte FAJAH nasce a Bari nel 1995.
    FAJAH si cimenta nella musica a partire dall’età di 12 anni suonando a Bitritto presso l’associazione culturale Orizzonti Musicali studiando chitarra, batteria e contemporaneamente negli anni si dedica allo studio autonomo del beatbox.
    Nel 2013 vince una manifestazione musicale in memoria di Vincenzo Farina come migliore musicista presso l’Istituto Marco Polo Bari e concede un’intervista a Radio Made in Italy.
    Continua il suo percorso suonando in giro per la Puglia e nei pressi di Bari!

    seguitelo anche su: https://www.facebook.com/FAJAHOFFICIAL

  • FELICE DI COMUNICARE IL SECONDO ARTISTA ISCRITTO ALL’IFAO OPEN MIC del 27febbraio2015:

    Armando “Logan” Moncelli comincia a suonare la chitarra da autodidatta a 13 anni. A 14 anni, iscrivendosi al Marco Polo, entra a far parte del Laboratorio Musicale del Marco Polo dove conosce l’amico e compagno di banco Beppe “Bep” Scarangelli. Sotto invito di Beppe, Armando nel 2012 entra a far parte della sua band (nata dalle ceneri dei Ballad of Rock) ovvero gli Hovertone. Insieme all’amico chitarrista, Piermarco “Pier” Saraceno (2° chitarra), Giorgio “Mask” Fornarelli (basso) e Gerry Ricco (batteria), cominciano a suonare canzoni degli Oasis e contemporaneamente a sviluppare inediti, alcuni dei quali saranno a breve pubblicati in un EP.

    seguitelo anche su: https://www.facebook.com/TheOverTone

  • FELICE DI COMUNICARE IL TERZO ARTISTA ISCRITTO ALL’IFAO OPEN MIC del 27febbraio2015:

    Simona Telegrafo ha iniziato a suonare da autodidatta la chitarra in 2º superiore grazie alla sua classe piena di musicisti che le hanno trasmesso la passione, a febbraio dell’anno scorso ha iniziato a suonare anche il pianoforte sempre da autodidatta e a settembre 2014 è entrata a far parte di una band: le Forgiff, una band tutta femminile di cui è chitarrista e cantante.

    seguitela anche su: https://www.facebook.com/forgiff

  • FELICE DI COMUNICARE IL QUARTO ARTISTA ISCRITTO ALL’IFAO OPEN MIC del 27febbraio2015:

    Yary Vischio è un giovane musicista di 19 anni, ha iniziato a suonare la chitarra all’età di 16 anni suonando canzoni dei Linkin’ Park. In seguito ha approfondito con lo studio strumenti come la batteria, essendo già percussionista, e l’armonica. Presso il Marco Polo di Bari mio istituto frequentava il laboratorio musicale, una delle esperienze più belle della sua vita, dice, non solo per le esibizioni ma anche per la fantastica esperienza in radio (Made in Italy) .

    I brani che eseguirà il 27 febbraio sono :
    Paradise City con Piermarco Saraceno (G’N’R)
    Working Class Hero (John Lennon)
    Halfway Journey (Yary Vischio)

  • FELICE DI COMUNICARE IL QUINTO ARTISTA, in questo caso un DUO, ISCRITTO ALL’IFAO OPEN MIC del 27febbraio2015:

    Mask&Fao che ccomunati dall’amore verso la musica, i due, amici di lunga data, si sono trovati più volte a suonare insieme in manifestazioni e eventi.
    Giorgio Fornarelli aka Mask, inizia ad avvicinarsi alla musica a 12 anni e s’improvvisa chitarrista, bassista e batterista.
    Membro dell’Ass.Cult Ifao e componente degli “Hovertone” in veste di bassista e degli “Absence” come batterista ,ama anche sperimentare lavori con il duo “L’emporio” e da solo come “Treehouse”
    Fao aka Alessandra Borreggine, inizia ad amare il canto e la musica, anche lei, dall’età di 12 anni. Ha studiato l’arte del canto presso l’accademia Unika di Bari per poi trovarsi a studiare privatamente e con l’aiuto di coetanei.

    Titanium – David Guetta feat. Sia
    I won’t give up – Jason Mraz
    Mad World – Gary Jules

  • FELICE DI COMUNICARE IL SESTO ARTISTA, ISCRITTO ALL’IFAO OPEN MIC del 27febbraio2015:

    Beppe “Bep” Scarangelli ha 18 anni e si avvicina alla musica a 10, suonando il pianoforte con un maestro privato. A 12 anni comincia lo studio della chitarra prima da autodidatta, poi con un maestro privato. Dal primo anno delle scuole superiori prende parte alle attività del Laboratorio Musicale del I.I.S.S. Marco Polo e segue un percorso formativo in IFAO. Nello stesso anno fonda gli attuali “Hovertone” con Mask e Pier, ai quali si uniscono in seguito Gerry Ricco e Logan Moncelli. Dopo l’esperienza al basso con i Marijuana Leaf si unisce agli “Absence”, iniziando un nuovo percorso con Mask, Marco Loiacono, Davide Namoini, Alberto Tubito ed Alessandro Catano. Attualmente suona chitarra, basso ed armonica ed è impegnato nelle attività di promozione dell’interesse per la musica per i più giovani di IFAO.

    seguitelo anche su: https://www.facebook.com/TheOverTone
    seguitelo anche su: https://www.facebook.com/dabsensOfficial

  • FELICE DI COMUNICARE IL SETTIMO ARTISTA, ISCRITTO ALL’IFAO OPEN MIC del 27febbraio2015:

    Alessandro Montelli nasce a Bari nel 1991, e si avvicina alla musica sin da piccolo seguendo corsi di musica d’insieme sino ad arrivare alla scelta dello studio di uno strumento vero e proprio.
    Grazie alla volontà dei genitori nel fargli intraprendere lo studio del pianoforte, a 10 anni, Alessandro inizia un percorso col maestro Domenico “Mimmo” Bruno, seguendo lezioni private presso l’associazione culturale di Bitritto “Orizzonti musicali”.
    Seguono sette anni di studi prettamente classici che lo portano ad esibirsi in saggi di fine anno, permettendogli già di avere un approccio con il pubblico. Durante questi anni Alessandro inizia ad esplorare la musica e ad appassionarsi al rock, soprattutto americano (ascoltando gruppi come Green Day, Good Charlotte, Simple Plan, Sum 41) e nasce in lui il bisogno di metter su una propria band per esprimersi come cantante, cantautore, e pianista. Inizia ad abbozzare nella sua camera le prime canzoni con una chitarra, regalatagli dalla nonna, ed essendo per metà canadese, trova più motivazione nel scrivere in lingua inglese.
    Nel 2009, dopo varie esperienze di musica d’insieme e di esibizioni con il laboratorio musicale gestito da Raffaele Nicolì nel Liceo linguistico “Marco Polo”, che Alessandro frequenta, viene contattato per entrare a far parte di un primo gruppo a cui poi da il nome di “Senza Filtro”, per indicare non solo il banale e primo significato che giunge alla mente ovvero, magari, quello di una sigaretta senza filtro, bensì quello di una musica che non venga filtrata attraverso generi, gusti precisi, ma che venga presa così come viene, senza prefissarsi uno standard magari già esistente. L’idea è quella di non puntare ad un genere preciso ma scrivere e comporre belle canzoni, dettate dal cuore e dall’esperienza di ogni giorno.
    Con questo gruppo Alessandro registra il suo primo inedito “A Bari” (testo scritto da lui e musica arrangiata con la band) nello studio di registrazione “Garage Sound” di Bari. Un brano a tema sociale che parla della propria città, e che prende parte alla compilation di “Emilab”, un laboratorio online indetto dal sindaco di Bari, Emiliano.
    Nonostante un grande impegno iniziale, i Senza Filtro si sciolgono poco dopo la registrazione in studio, e Alessandro si ritrova pian piano a metter su una nuova band con due amici d’infanzia con cui forma i “Never Stop” e che col tempo cambieranno nome in “Winter Ate Summer”. Nonostante le varie difficoltà e gli assestamenti iniziali, scrive il suo secondo singolo, in inglese, “Don’t go away”, dolce ballad al pianoforte che racconta di un primo amore.
    Acquisendo esperienza, suonando soprattutto nelle piazze, alle feste del paese, e nelle scuole per le varie giornate dell’arte, Alessandro porta avanti un progetto, il suo sogno.
    Durante i 4 anni successivi (dal 2009 al 2012) egli si impegna frequentando lezioni di canto, e migliorandosi anche da autodidatta. Seppure con diversi cambi di formazione nella band, che ne rallentano la fase produttiva, Alessandro continua a scrivere inediti che arrangia poi con il suo gruppo e presenta in vari live, tra i quali uno in Piazza Ferrarese per la giornata dell’arte organizzata dal Liceo Marco Polo, e per la partecipazione nel 2012 alla seconda edizione del “Rec ‘n’ Play music contest” presso il “Nord Wind” disco pub, condividendo il palco con vari artisti emergenti di Bari.
    Alessandro si impegna anche da solo in varie manifestazioni musicali, partecipa al contest “Una voce da pub” nel 2012 tenutosi al Joy’s Pub a Bari, al concorso Best singer all’Oasi San Martino (Acquaviva delle fonti) e annualmente si esibisce al “Festival dei giovani talenti” nel proprio paese, Bitritto.
    Chiuso il progetto band precedente, nel 2013, entra a far parte di una nuova band i “The Latecomers” con la quale canta varie cover del repertorio Hard Rock anni 60-70, e si esibisce alla “Taverna vecchia del Maltese”, in Piazza Aldo Moro a Bitritto, al “Bitetto arts festival” (arrivando in finale), e al concorso “Liberi di sognare 2013” tenutosi al Redentore-Bari, vincendo il primo posto con la canzone a tema “Carry on my wayward son” dei Kansas.
    Nel 2014 partecipa ad ulteriori concorsi locali e regionali, arrivando in semifinale ad “Una voce da pub 3^ed.” ottenendo diversi consensi positivi da parte della giuria, riguardo la scelta dei brani, il timbro vocale e l’interpretazione.
    Arriva in semifinale al Videofestival Live (Cattolica), concorso nazionale di rilevante importanza dove ha anche l’opportunità di seguire uno stage con Mara Maionchi, Silvia Mezzanotte (Matia Bazar), Alexia ed altri esponenti del mondo dello spettacolo.
    Arriva in Finale al concorso “Sotto le stelle 2014” a Martina Franca, la cui giuria è presieduta da Grazia Di Michele, cantautrice e insegnante nell’accademia televisiva di “Amici”.
    Arriva in finale al “Fasano Talent Fest 2014”, esibendosi con una band di professionisti dal vivo a “Masseria Salamina – Pezze di greco”. In giuria, la cantautrice Erica Mou.
    Arriva in semifinale alla 57° ed. del Festival di Castrocaro (2014) che gli da occasione di apparire per la prima volta su Rai1 in seconda serata nel programma “Obiettivo Castrocaro”.
    Nell’estate 2014 apre il concerto del grande e affermato Mario Rosini, a Bitritto in Piazza “A. Moro”, in occasione del festival della musica jazz, “Black Music Festival”.
    Attualmente, fra un progetto e l’altro, sta lavorando alla realizzazione del suo primo ep ufficiale.

    L’esibizione prevede:

    The A team (Cover Ed Sheeran) – Chitarra acustica/Voce
    Strane parti di me (Inedito) – Piano/Voce

  • FELICE DI COMUNICARE L’OTTAVO ARTISTA, in questo caso un DUO, ISCRITTO ALL’IFAO OPEN MIC del 27febbraio2015:

    “The Owls” è l’ultimo progetto musicale di Davide “Dave” Mazzetti e Michele “Mitch” Ventrella. I due si incontrano per la prima volta nel Laboratorio Musicale del loro liceo. Dopo aver preso parte a diverse situazioni musicali, decidono di metter su un progetto acustico concentrandosi, questa volta, sulle loro composizioni personali, pur non tralasciando le reinterpretazioni di brani famosi. Nel settembre 2014 gli Owls assumono la loro formazione definitiva, con le voci Dave e Mitch accompagnate dalle loro fedelissime chitarre acustiche.

    L’esibizione prevede:
    I see fire – Ed Sheeran
    My Little One – The Owls
    Torchlight – The Owls

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

× Whatsapp us